Domenica 28 gennaio, i Responsabili Nazionali Foulard Bianchi sono stati invitati al Consiglio Nazionale del Masci, riunitosi a Pesaro per tre giorni di intenso lavoro.

Sono stati introdotti da Mimmo Cotroneo, Segretario Nazionale del Masci e membro della Pattuglia Nazionale della nostra Comunità.

Lanfranco ha parlato dei principi e dei valori che hanno portato e portano tuttora tanti scout, giovani e adulti, a fare consapevolmente una promessa di impegno a servire gli ammalati e i giovani a Lourdes e ovunque.

Servire non è fare volontariato”, ha detto Lanfranco, spiegandone la sostanziale differenza.

Silvana ha presentato il progetto che la Comunità Foulard Bianchi si è impegnata a realizzare nei prossimi quattro anni.

Tornare alle nostre origini, conoscendo chi ha costruito con coraggio e temperanza la Storia dei Foulard Bianchi. Vivere una Comunità che ascolta e accoglie le fragilità umane camminando al passo dell’ultimo con la stima che si deve ad ogni uomo”.

L’accoglienza del Presidente Massimiliano Costa è stata davvero calorosa e ha ribadito il valore dello scoutismo che si interfaccia con realtà e sfaccettature diverse, ma sempre veicolate dallo spirito di BP per il quale la vita è una meravigliosa avventura, nella quale bisogna lanciarsi senza risparmiare energie e che ha come meta una felicità che consiste nella consapevolezza di poter essere utili agli altri.

Il Consiglio Nazionale Masci ha confermato l’apprezzamento per il valore della proposta F.B. e per il contributo che offre all’esperienza dei singoli Adulti Scout, così come all’intero Movimento: con l’occasione, è stata nuovamente confermata la volontà di collaborare, ad iniziare da alcuni eventi di formazione nazionali e locali ai quali Lanfranco e Silvana sono stati invitati a cooperare.